Pubblicati da

,

Elon Musk ed il problem-solution approach

Il visionario imprenditore Elon Musk compie oggi 50 anni. Un suo famoso discorso recita: “If you can properly phrase the question, then the answer is the easy part.” [Se la domanda è ben posta, la risposta è semplice]. Insomma, secondo Musk porre le domande giuste è la parte difficile del lavoro. Sono assolutamente d’accordo con […]

,

LM entra nel Polo della Cosmesi

Lunati & Mazzoni entra a far parte del Polo della Cosmesi https://www.linkedin.com/posts/polo-della-cosmesi_polo-della-cosmesi-i-nuovi-soci-2021-salgono-activity-6813486324251676672-rBKy. Siamo felici di intraprendere questo passo per essere sempre più vicini alle aziende Italiane!

,

Non essere Bender

Bender è il robot cinico protagonista del cartone animato “Futurama”, nato dalla mente geniale di Matt Groening. In una puntata, Bender, scopre che lo Stato riconosce un emolumento mensile a coloro che adottano un bambino. Adotta quindi 12 orfanelli, che lo seguono pieni di amore ed entusiasmo. Bender, ovviamente, ha il solo scopo di guadagnare […]

, ,

Nuova blockchain per l’EUIPO

L’EUIPO (EUropean Intellectual Property Office) ha lanciato la prima piattaforma europea di blockchain. TMview e DesignView, i due servizi di ricerca di punta dell’EUIPO, ora utilizzano la blockchain per fornire una consegna veloce, affidabile e sicura delle informazioni sui diritti di proprietà intellettuale, come spiegato nel video: https://www.youtube.com/watch?v=2fluldygtiY&ab_channel=EUIPO. Gli uffici brevetti e marchi in Unione […]

Brevetti, marchi e design vero patrimonio aziendale

Con l’articolo 110 del DL 104/2020, sono stati introdotti importanti novità nella rivalutazione dei beni d’impresa e in particolare di assets intangibili come i brevetti, i marchi e i design. In dettaglio, il Decreto Legge del 14 Agosto 2020, n. 104, “Misure urgenti per il sostegno e il rilancio dell’economia”, prevede la possibilità di rivalutare […]

Tassi di Royalties dei brevetti

Come tutti sanno, i brevetti possono essere concessi in licenza a terzi, tipicamente in cambio di una Royalties. In breve, un’azienda ottiene il permesso di realizzare l’oggetto di un brevetto non suo in cambio del pagamento di una percentuale del fatturato ottenuto con l’oggetto brevettato. L’utilizzo delle Royalties è anche il metodo più semplice per […]

, , ,

55% di possibilità in più di avere crescita positiva per le PMI europee che hanno brevetto, marchio e design

Un recente studio realizzata dall’EPO (Ufficio brevetti Europeo) e dall’EUIPO (L’ufficio Europeo che si occupa di marchi e modelli) ha analizzato le PMI ad alta crescita (https://euipo.europa.eu/tunnel-web/secure/webdav/guest/document_library/observatory/documents/reports/2019_High-growth_firms_and_intellectual_property_rights/2019_High-growth_firms_and_intellectual_property_rights.pdf), ossia le imprese che sono cresciute (per fatturato o dipendenti) di più del 20% all’anno per tre anni consecutivi, e le PMI a crescita positiva negli ultimi tre […]

,

L’impatto di una freedom to operate

Come saprete, una freedom to operate, è un’analisi sulla possibilità, relativamente titoli di IP di proprietà di terzi, in particolare brevetti, di mettere in commercio uno specifico dispositivo. Si tratta di analisi spesso molto complesse che necessitano decine di ore di lavoro di più consulenti. Tali analisi partoriscono una bottom line, che, nei casi più […]

,

Questo brevetto europeo unitario non s’ha da fare

Come noto a tutti il brevetto Europeo, esistente dal 1973, è costituito da una procedura di concessione unitaria, portata a termine dall’Ufficio Brevetti Europeo, alla quale segue una spachettizzazione del brevetto ed una suddivisione in brevetti nazionali, sottoposti, in caso di lite, al giudizio di tribunali nazionali. Da ormai due decenni l’Unione Europea, o almeno […]

,

La brevettabilità dell’Intelligenza Artificiale

L’EPO ha recentemente affrontato l’utilizzo dell’Intelligenza Artificiale (AI) nelle domande di brevetto (https://www.epo.org/news-events/in-focus/ict/artificial-intelligence.html). L’intelligenza artificiale è considerata una branca dell’informatica, quindi le invenzioni che coinvolgono l’AI sono considerate come “computer-implemented inventions” (CII). Insomma, siamo da capo a quella che è volgarmente detta “brevettabilità del software” di per se ormai nota e collaudata. Infatti, le CII […]